Seguici su: 

indietro

Puli...Amo il Mare 2012



no image Puli…AMO il MARE - Manutenzione dei litorali costieri ad alto uso turistico della Municipalità di Nardò 

Il progetto ha avuto come finalità la tutela degli habitat presenti lungo la linea di costa del Comune di Nardò, sui litorali ad alto uso: la situazione era grave in quanto è necessaria una costante attività di pulizia per le particolari condizioni di correnti e venti che accumulano continuamente rifiuti.
Il progetto ha avuto la durata di 1 mese, per 26 giornate lavorative, con l’impegno di 3 operatori. 

Obiettivo 

Diminuzione della presenza dei rifiuti lungo la linea di costa 

Interventi previsti 

L’Azione era composta da diverse fasi: 
FASE 1 – raccolta 
La raccolta del materiale è stata svolta nell’arco di 1 mese per un totale di 26 giornate da 08/10/2012 e 12/11/2012. 
La raccolta è stata svolta a mano da 3 operatori. L’attività si è concentrata, in accordo con l’Amministrazione, sui seguenti siti ad alto uso turistico e caratterizzati da emergenze naturalistiche che rendono necessaria la raccolta a mano, senza l’utilizzo di mezzi meccanici filtratori:
Sito Giornate 
  • La Reggia 3 
  • dalla Reggia al distributore dei carburanti 2 d
  • al distributore carburanti alla Punta dell'Aspide 2 
  • Punta dell'Aspide 5 
  • da Punta dell'Aspide al porticciolo di Santa Caterina 2 
  • dal Porticciolo di Santa Caterina al bar Huego 2 
  • Torre d'Alto (sotto la Torre) P.zza Santa Caterina 5 
  • Santa Caterina dal curvone al bar Huego 2 
  • Torre Squillace 3 
Totale giornate  26
Il materiale raccolto è stato complessivamente di 228 sacchi raccolti per un peso stimato di 2.280 kg di materiale raccolto complessivamente. La provenienza del rifiuto (di origine marina, assimilabile RSU) ha impedito la differenziazione dello stesso.
Come si evince dal grafico 1 il sito dove è stata raccolta la maggior parte dei rifiuti è Punta dell’Aspide (62) che, insieme a Torre d’Alto, sono i siti in cui si sono state svolte il numero maggiore di giornate.

Valutazione dei risultati 

L’organizzazione del lavoro ha permesso che la pulizia lungo tutta la costa, individuata dalla mappa in allegato A, potesse essere svolta in due turni: il primo turno ha permesso l’eliminazione dei rifiuti già presenti, il secondo di eliminare i rifiuti che si erano accumulati nel frattempo, mostrando la velocità di accumulo.
Come si evince dal grafico 2, la pulizia è risultata efficace perché ha permesso una diminuzione dei rifiuti presenti sui litorali. 
D’altronde i dati evidenziano come ci sia una velocità di nuovo accumulo alto, considerando che in una media di 18 giorni, sul litorale già pulito c’è la presenza di circa la metà di quanto raccolto in precedenza. 
Questo dato suggerisce di come sia necessaria una pulizia costante dei litorali, per contrastare il continuo accumulo di rifiuti. 
Per l’attuazione di questo progetto è stata elaborata una scheda di rilevazione/lavoro, necessaria per la registrazione delle informazioni utili alla valutazione del servizio. In allegato B è presente fac-simile della scheda. Uno degli elementi di valutazione era la presenza dei cassonetti e il loro stato al momento della pulizia.

Complessivamente il lavoro svolto ha permesso la diminuzione della presenza dei rifiuti lungo i litorali interessati, ma non potendo incidere sulle cause di tale presenza, ha evidenziato come tale servizio debba essere costante durante i periodi di maggior utilizzo e sporadico durante i periodi invernali. Si evidenzia, inoltre come lungo il litorale è stata segnalata anche presenza di materiale inerti.


Immagini allegate

Questa pagina è stata vista 8336  volte